KIDZMODO Tutto su tecnologie e nativi digitali.

Jigidi: il sito internet per chi dei puzzle non ne ha mai abbastanza

I puzzle sono un divertimento intramontabile per grandi e piccini: colorati, intelligenti, stimolano la fantasia e la logica. Se anche voi fate parte del fan club delle tesserine da ricomporre vi segnaliamo un sito dove troverete puzzle per i vostri denti.

Su Jigidi troverete tantissime immagini da spezzettare in puzzle più o meno intricati. La scelta del gioco è facilitata dalla suddivisione delle immagini per categorie (animali, piante, persone, bambini, etc) e per livello di difficoltà (numero di pezzi). Cliccando sul vostro puzzle vedrete aprirsi di fronte a voi un’immagine a tutto schermo del piano di gioco e potrete iniziare subito a risolvere il vostro rompicapo spostando le tessere col mouse.

Ma non è finita qui: i più competitivi potranno misurare le proprie performance con un cronometro, sfidare gli altri utenti e vedere comparire il loro nome in classifica, condividendo il risultato anche su Facebook. Infine, registrandosi gratuitamente è possibile creare puzzle con le nostre immagini e foto personali.

Via | Maestro Alberto

Tags: , , , , ,

Katie Goldman: storia di una piccola Jedi che ha saputo combattere il bullismo con l’aiuto della Rete

Da anni oramai le campagne promosse contro il bullismo raccomandano ai bambini vessati di chiedere aiuto ad amici adulti o coetanei e garantiscono che la forza del gruppo e il sostegno della comunità sono le armi migliori e vincenti contro questo genere di insopportabili soprusi. La storia di Katie Goldman, bionda americana di 7 anni, è uno splendido esempio del senso di solidarietà che ancora esiste al mondo e che, giungendo da persone e luoghi spesso impensabili, riesce ancora a far tornare sorridente il volto di una bambina.

Katie, occhialuta, adottata e considerata ‘strana‘ per un cestino del pranzo e una bottiglia d’acqua firmati Star Wars con cui si reca a scuola ogni giorno, subisce maltrattamenti da parte di un gruppo di bulli che la prendono in giro per i suoi gusti troppo maschili. Un bel giorno, sfinita dalla situazione, chiede a sua madre di poter portare a scuola una bottiglia rosa anziché quella di Star Wars. Da questa richiesta nasce un confronto d’idee durante il quale la bambina confessa di voler provare ad essere un po‘ meno ‘diversa di ciò che è (cioè ‘quattrocchi‘ e adottata) iniziando perlomeno con l’eliminare accessori e vestiti che possono scatenare l’ilarità dei compagni. La madre, ovviamente dispiaciuta e preoccupata, asseconda la sua richiesta. Poco dopo però descrive l’accaduto sul suo blog e… internet si solleva a sostegno della bambina!

In poche settimane la community geek e tutti gli amanti di Star Wars riempiono la Rete di messaggi di solidarietà e d’incoraggiamento per la bambina. Non solo, la community di persone a sostegno dalla piccola ha utilizzato Facebook per organizzare per il 10 dicembre 2010 il Support Star Wars and Geek Pride for Katie, un evento mondiale che invita chiunque ad indossare o esporre oggetti a tema Star Wars o a regalarli ai propri bambini in segno di solidarietà a Katie.

La campagna pro Katie e anti-bulli ha già ottenuto il suo più grande successo, regalando alla bambina l’orgoglio di tornare a sfoggiare a scuola i suoi oggetti preferiti. :)

Tags: , , ,

Il 25% dei bambini inglesi ha un profilo su Facebook o MySpace

I social network come Facebook e MySpace ufficialmente hanno fissato l’età minima per accedere a 13 anni, ma spesso i bambini non resistono alla tentazione di questi popolarissimi social network, con il rischio di imbattersi in contenuti non appropriati alla loro età. Un quarto dei bambini inglesi di età 8-12 anni usano internet a casa e dichiarano di avere un profilo su Facebook, Bebo e MySpace: questi alcuni dei risultati emersi dall’ultima ricerca di Ofcom. Fortunatamente l’83% di questi bambini ha impostato il proprio profilo in modo che possa essere visto solo dagli amici, e il 4 per cento ha un profilo che non può essere visto.

I genitori di questi bambini dichiarano di essere consapevoli che i loro figli navigano i siti di social networking e dichiarano anche di controllare ciò che il loro bambino sta facendo in questi tipi di siti. Tuttavia il 17% dei genitori dichiara di non essere consapevole del fatto che il loro figlio visiti i siti di social networking.

Ogni anno Ofcom’s Annual Children’s Media Literacy Audit fornisce una panoramica dei mezzi di comunicazione e di alfabetizzazione dei bambini e dei giovani e dei loro genitori.

Tags: , , , , , , , , , , ,

Le applicazioni iPhone per bambini in età per-scolare di Fisher Price

State pensando di regalare un iPhone a vostro figlio che ha 2 anni? Uh, forse è un po’ presto… Potete comunque fare divertire il vostro bambino con le nuove applicazioni di Fisher Price. L’azienda di giocattoli debutta sull’App Store con due divertenti giochi pensati apposta per i più piccoli.

In Seen’n Say i bambini con un tocco delle dita fanno girare una ruota. La freccia indica un animale, fa sentire il suo verso e mostra le sue foto. Chatter Telephone insegna ai bambini i numeri in modo divertente, con un simpatico telefono animato.

Fisher Price ha anche lanciato un’applicazione Facebook dedicata ai genitori
. In Moments to Share mamme e papà possono condividere le tappe della crescita del loro bambino attraverso una tabella temporale con video, date e storie.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Nintendo DSi: nuovi colori, Facebook e Flipnote Studio

nintendosmall

Non più solo bianco e nero. La Nintendo DSi si veste di nuovi colori. Rosso, turchese e blu metallico: ecco le nuove vesti della Nintendo DSi, che saranno disponibili in tutta Europa a partire dal 23 ottobre.

Insieme ai nuovi colori arrivano anche una serie di inedite opportunità già installate nella console, tra cui Flipnote Studio e la compatibilità con Facebook. La compatibilità con Facebook permette agli utenti di inviare le foto ottenute con gli strumenti di manipolazione presenti nella fotocamera di Nintendo DSi direttamente sul  proprio profilo Facebook. Flipnote Studio consente invece agli utenti di realizzare dei disegni comodamente sulla propria Nintendo DSi, oltre ad animare creativamente i propri mini filmati!

Tags: , , , , , , , ,

Microsoft: da oggi l’Xbox costerà meno

xbox 360

Dopo Sony, che giorni fa ha annunciato l’uscita della PS3 Slim con relativi tagli di prezzo, Microsoft decide di rilanciare la sfida delle console tagliando il prezzo dell’Xbox.

Da oggi l’Xbox 360 Elite sarà in vendita allo stesso prezzo della cugina giapponese che verrà lanciata sul mercato il mese prossimo, 299,99 dollari per gli USA e 249,99 euro per l’Europa.

La versione Elite con questo taglio di prezzo di 50 euro rimarrà sempre affiancata alla versione Arcade disponibile al prezzo di 199,99 euro, mentre scomparirà gradualmente dal mercato la Xbox 360 con disco fisso da 60GB.

Microsoft conferma anche che entro l’autunno il servizio Xbox Live per chi possiede almeno una connessione Adsl sarà ampliato per social network come Facebook e Twitter.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Cosa cercano i bambini suo motori di ricerca? Video, social network e… porno

La curiosità dei giovanissimi trova libero sfogo sui motori di ricerca. Dai video ai social network, dalle popstar ad argomenti tabù, i bambini su internet cercano davvero di tutto. Symantec grazie al servizio OnlineFamily Norton ha monitorato le ricerche dei ragazzi sul web e i risultati sono da un lato prevedibili, dall’altro sorprendenti.

I video e i social network sono gli interessi principali dei giovani online. Così, tra le parole più ricercate sui motori di ricerca ci sono YouTube, Facebook e MySpace. È interessante notare come spesso i bambini usino YouTube come fonte primaria delle loro ricerche sul web. Tra le parole più cercate dai giovani americani c’è anche Fred, un ragazzo protagonista di una serie di video diventato famoso proprio grazie al suo canale YouTube.

A sorprendere gli analisti di Symantec è il fatto che i giovanissimi effettuino anche ricerche “proibite”, inserendo nei motori di ricerca parole come sesso e porno. Per questo è consigliato  l’uso di un browser per bambini o di motori di ricerca pensati apposta per loro.

Dopo il salto potete leggere la lista delle 10 parole più ricercate dai ragazzi americani da febbraio a luglio.

Continua »

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Facebook arriva su Nintendo Dsi per caricare le foto

nintendo dsi

Nintendo si integra col mondo dei social network attraverso un aggiornamento gratuito per la Dsi. Da oggi i possessori di questa console portatile possono caricare direttamente le proprie foto sul profilo di Facebook.

Attraverso le due fotocamere della Nintendo Dsi si possono catturare immagini e successivamente modificarle con l’interfaccia grafica del programma in dotazione. In pochi passi con la connessione Wi-Fi e il browser per la navigazione in rete compresi nel dispositivo si può fare l’upload della propria foto.

Facebook nel mondo ha superato i 250 milioni di iscritti e in Italia è il sito più cliccato in assoluto. Con Nintendo ecco un ulteriore modo per restare in contatto con gli amici e condividere con altri le nostre esperienze.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Il trailer di Alice nel Paese delle Meraviglie: il nuovo film con Johnny Depp è su Facebook

johnnydepp

Alice nel Paese delle Meraviglie è uno dei film più attesi del prossimo anno. Perché? Semplice: Alice nel Paese delle Meraviglie segna il ritorno della magica coppia Johnny Depp e Tim Burton, che ci ha già regalato capolavori come Edward Mani di Forbici e La fabbrica di Cioccolata.

Partendo dal capolavoro della letteratura per ragazzi di Lewis Carroll, Tim Burton ha creato un universo colorato e un po’ horror. Johnny Depp nei panni del Cappellaio Matto è irriconoscibile, così come Helena Bonham Carter in quelli della Regina di Cuori.

I fan della coppia Depp-Burton potranno gustarsi il teaser trailer in anteprima su Facebook. Fino al 24 luglio siete chiamati a diventare fan di uno dei personaggi del film. Potete diventare Leali Sudditi della Regina Rossa, Leali Sudditi della Regina Bianca, o Non Leali Sudditi del Cappellaio Matto. Il 24 luglio, il gruppo che avrà raccolto il più alto numero di fan potrà vedere su Facebook il trailer.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Facebook, i giovani fuggono dall’assalto degli adulti

facebook

Come rilevato mesi fa da una ricerca di Pew Internet & American Life Project, il social network Facebook è diventato ormai popolarissimo anche tra gli adulti. In tre anni la loro percentuale d’iscrizioni è salita di quattro volte.

Una ricerca condotta in questi giorni da iStrategyLabs aggiunge altri dati importanti a questa tendenza: negli Stati Uniti studenti di college e high school hanno diminuito la loro presenza su Facebook del 16,5 per cento, la conseguenza è un alzamento dell’età media di questo social network.

Secondo iStrategyLabs questo graduale allontanamento da parte dei giovani da Facebook potrebbe essere causato proprio dall’aumento d’iscrizioni da parte di genitori e adulti.

Si ipotizza che i giovani si rivolgeranno in futuro a social network alternativi, ma per parlare di una crisi di Facebook è ancora presto perchè i dati potrebbero essere interpretati solamente come un cambio di target. Gli strategi della pubblicità dovranno comunque tenerne conto.

Fonte:

l’articolo di Federica Ricca da punto-informatico.it

Tags: , , , , , , ,

Successivi »